Tag: internet of things

I killer del 2020 useranno un’app al posto della pistola

killer-app

Qui su Hic Rhodus abbiamo parlato spesso di Cyberspace, e anche recentemente ci siamo concentrati su alcune forme spettacolari ma in fondo “tradizionali” di crimine informatico.

Oggi, invece, vorrei dedicare questo post a forme “non convenzionali” di crimine informatico; in altre parole, di quei tipi di crimini che vanno oltre la clonazione di carte di credito o l’accesso non autorizzato a sistemi bancari o aziendali. Si tratta, come vedremo, di possibili crimini che diventano sempre più d’attualità man mano che deleghiamo parti importanti della nostra vita a “oggetti intelligenti”.