Corpo

Quella cosa entro la quale dimoriamo. Un contenitore in scadenza, realizzato così così (pensate solo all’evidente errore di progettazione dei testicoli, o ai calcoli sbagliati in merito all’azione gravitazionale sulle tette), pieno di gadget, alcuni per la verità divertenti, ma anche di imbarazzanti buchi dai quali escono cose vergognose (pupù, pipì, parole stupide…).

Comunque siamo lì dentro e lì dentro restiamo, finché dura. La grande Montalcini disse che lei non era il suo corpo ma la sua mente; balle: la mente batte dove la schiena duole.